Recensione Cuffie Klim Puma: iniziare con i gameplay

Ci troviamo ancora una volta a collaborare e avanziamo nel nostro percorso verso i gameplay con le cuffie Klim Puma!

Klim Technologies è una giovane startup nata nel 2016 da un gruppo di europei con l’idea di entrare nel mercato con prodotti di ottima qualità a prezzi abbordabili. Abbiamo deciso di avere a che fare con loro proprio perché siamo a favore delle nuove aziende nascenti e vogliamo aiutarli ad affermarsi se la qualità dei prodotti è quella che garantiscono. QUI potete trovare la recensione di un altro loro prodotto che abbiamo amato e che tutt’ora funziona senza problemi a mesi dall’acquisto.

DISCLAIMER: Ricordo che accettiamo solo le collaborazioni in cui crediamo e che diciamo sempre e solo ciò che ci sentiamo di dire, ergo ciò che leggerete è il nostro libero parere. Lo ripetiamo ogni volta perché ci teniamo che gli utenti del nostro sito, delle nostre pagine e del canale YouTube possano sentirsi tranquilli.

Dopo aver recensito le cuffie Fusion e il mouse da gaming Klim Skill sempre presente sulla nostra scrivania, ci sono stati inviati altri due oggetti che abbiamo utilizzato in modo combinato per poter giocare al meglio. Avete sentito bene! Abbiamo iniziato il nostro percorso da gamer al fine di poter recensirvi al meglio questi oggetti: visto che avevamo questa possibilità abbiamo voluto sfruttare al massimo le loro potenzialità e non ce ne siamo pentiti.

Le cuffie Klim Puma sono eccezionali sia per il gioco che per il montaggio video e avendole testate in entrambi i sensi questa volta possiamo dirvi in prima persona che siamo soddisfatti, quindi se siete degli aspiranti youtuber o gamer questa è una scelta con ottimo rapporto qualità prezzo come del resto tutti i loro prodotti. Il loro punto forte è questo infatti, avere tecnologia di fascia abbastanza alta venduta però in una fascia di prezzo medio bassa che per chi vuole iniziare o migliorare il livello può sfruttare a suo vantaggio senza avere remore e senza dover ottenere un prestito.

Come al solito confezione curatissima, la grafica e le immagini di alta qualità esaltano il prodotto che viene presentato nella parte davanti della scatola con alcune specifiche in basso. La confezione è in cartone sottile ma molto rigido, in colorazione nero opaco con il logo KLIM argentato sul lato frontale e bianco sui restanti lati. Dato il costo basso (€ 79,90 scontato a € 49,90) si potrebbe pensare che del materiale utilizzato la qualità predominante sia l’economicità e invece ci troviamo davanti a diverso metallo (negli archi, giunti e nelle griglie esterne del driver) e la plastica ha solo un ruolo minimo nel design di questo headset. Dà l’idea di essere più resistente delle sue colleghe della stessa fascia di prezzo e questo ci fa ben sperare.

La fascia che appoggiate alla testa in eco-pelle è morbida e si adatterà perfettamente alla forma della vostra testa. Quando abbiamo testato l’indossabilità in effetti siamo rimasti stupiti in quanto era molto più comodo di quel che sembrava, e lo dice una persona che questo tipo di cuffie le ama molto poco. I padiglioni sono dello stesso materiale e sono in grado anche da spente di isolare il giocatore dai rumori circostanti rimanendo comunque morbidissimi. Unica pecca è che ovviamente la pelle va tenuta pulita perché spesso rilascia l’unto che su questi materiali si vede parecchio, quindi munitevi di salviette e pulite le cuffie prima di metterle via.

Il microfono non è la solita asta che si muove di novanta gradi ma scorre lungo le cuffie per essere sistemato in posizione. La qualità è molto buona, al pari dell’audio. Vi vogliamo ricordare però che per disattivarlo non basta portarlo in posizione verticale, ma deve essere spento con l’apposito tasto, per avere riscontro controllate il led.

Le dimensioni del tastierino di comando sono piuttosto marcate poiché al suo interno c’è una scheda audio integrata e qualora vi serva un softwer di gestione dal sito di Klim è possibile scaricare Xear Audio Center con tante funzionalità da sfruttare, una stazione di regolazione con profili modificabili e salvabili separatamente molto semplice e intuitivo.

Le cuffie Klim Puma hanno anche un sistema di Vibrazione che segue le basse frequenze dando la sensazione di bassi più accennati, e questo migliora il modo in cui percepiamo il suono non dando assolutamente fastidio, ma nel caso non sia di vostro gradimento è possibile disattivare la funzione con un tasto apposito.

klim puma

Siamo del tutto soddisfatti di questo prodotto e ci sentiamo di consigliarvelo soprattutto perché quando si parla di cuffie è sempre difficile fare una scelta e rimanere in un range di prezzo accettabile senza dover fare un compromesso qualitativo, cosa che invece con Klim Puma non avviene, nessun compromesso, solo qualità.

Vi lasciamo il link per acquistarlo su amazon dopo le specifiche e inseriremo i link anche per raggiungere gli articoli di mouse e cuffiette, tutti promossi a pieni voti e che stiamo ancora usando.

Klim Puma: LINK QUI

Specifiche tecniche

Tipo di connessione USB

Diametro driver 40 mm

Risposta in frequenza 20 – 20 KHz

Sensibilità 105 dB ± 3dB

Impedenza 32 Ω

Potenza massima ingresso 30 mW

Diametro microfono 6.0 x 3.0 mm

Direttività microfono Omnidirezionale

Impedenza microfono ≤ 2,2 KΩ

Lunghezza cavo2.2 M

 

Mouse Klim Skill: https://ilbifrost.it/2017/07/30/recensione-mouse…portata-di-tutti/

Articolo cuffie per musica Klim Fusion: https://ilbifrost.it/2017/06/07/klim-fusion-le-c…mo-permettercele/

 


Non dimenticate di passare dal nostro canale youtube: QUI

Se vuoi scoprire altro sulla Marvel metti ‘Mi Piace’ alla pagina Facebook Il Bifrost dove verranno periodicamente inserite piccole curiosità e aggiornamenti di film e fumetti. Iscrivetevi al nostro gruppo Facebook I Guardiani della Marvel e gli X-Nerd per trovare altri fan Marvel con cui scambiare opinioni. Iscriviti al nostro canale TELEGRAM per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie!

Autore dell'articolo: Lady Loki

Lady Loki, admin della pagina Marvel Humour e Founder della pagina Il Bifrost, inadatta a essere lasciata sola in una fumetteria/libreria con del contante, o in una stanza con Netflix disponibile; sempre disposta a dare il suo punto di vista sulle questioni Nerd. Convinta sostenitrice delle pari opportunità tra fumetti, libri, serie tv e film. A tempo perso studia Lettere Antiche all’Università di Parma e scrive romanzi fantasy. Da grande vuole conquistare il mondo un fumetto alla volta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *