Arrowverse

Arrowverse: i 16 migliori supereroi privi di superpoteri

Anche se l’universo creato dalla CW è costellato da velocisti, sì sono allo stesso modo presenti Kriptoniani ad alta quota e un duo nucleare che impacchetta attacchi focosi. Ma L’universo condiviso del network è soprattutto popolato da una mole di eroi privi di qualsiasi Super Potere. Avendo gettato le basi con “Arrow“, la varietà degli show ha permesso pian piano l’introduzione dei meta-umani, ma allo stesso modo ha permesso la comparsa di una buona parte di eroi privi di abilità fuori dal comune.

Mentre alcuni di questi eroi o vigilanti si perdono facilmente nello sfondo della trama, la maggior parte di questi personaggi ha raggiunto una notevole posizione di rispetto. Quì al bifrost abbiamo stilato una lista, dei migliori eroi adatti a difendere città indifese e porre fine alle ingiustizie di qualsiasi villain, tutto ciò per provare che dopotutto non sono realmente privi di poteri.

16. OVERWATCH (FELICITY SMOAKE)


O la si o ama, o la si odia. Felicity è un membro del Team Arrow sin dall’inizio. Inizialmente lavorava presso la Queen Consolidated, la Smoake è cresciuta poi come un hacker. Auto definendosi con il nome in codice Overwatch, ha l’importante compito di fornire al Team tutte le informazioni strategiche dentro e fuori la missione. Felicity ha anche dovuto affrontare i villain più terribili, come Deathstroke e Captain Boomerang, ma ha sempre superato le sue paure per aiutare a fermarli.

Felicity non combatte sicuramente i cattivi come gli altri membri del suo team (sebbene una o due volte abbia utilizzato una pistola per difesa personale), ma ha combattuto tante volte per salvare la città così come tante vite. Per salvare la città ha dovuto compiere la dura scelta di deviare un missile da Star City e indirizzarlo verso una zona meno popolata, ha lavorato con la sua azienda per vendere un chip che rappresenta una cura per la paralisi, e infine guarda sempre le spalle ai suoi amici vigilanti. Felicity è la prova che pur non avendo poteri, ha comunque la tenacia richiesta per essere un vero eroe.

15. COMANDATE ACCIAIO


Legends of Tomorrow” ad ogni tempo, è pieno zeppo di Supereroi, ma anche quì c’è un buon numero di vigilanti. Comandate Acciaio è sicuramente uno di questi. Il nonno di Nate Heywood, Henry Heywood è un veterano di guerra e membro della Justice Society of America. Ha salvato il Presidente Roosvelt dal suo assassinio e ha aiutato a smontare diverse operazioni nemiche durante la Seconda Guerra Mondiale.

Con i membri del suo team (Tra cui alcuni con poteri) ha portato avanti multiple missioni, portando con se’ niente più che una pistola e una buona dose di coraggio. Il suo unico difetto forse era l’essere troppo umile, non gli piaceva essere messo su un piedistallo per i suoi atti eroici. Vedeva le sue azioni semplicemente come un lavoro, come membro della JSA, ma nel profondo, era fiero di lavorare a fianco dei suoi compagni nel modo più giusto possibile, dove fosse possibile. Comandante Acciaio era a malapena preoccupato sulla sua mancanza di poteri e non ha mai smesso di lanciarsi nel pericolo per proteggere le persone che ne avevano il bisogno.

14. ARTEMIDE


Certo, ultimamente ha deciso di cambiare alleanza, ma Artemide ha iniziato la sua carriera come eroina portando giustizia dove poteva. Dopo che Black Canary è stata uccisa, il costume di Laurel e il suo Canary Cry sono stati rubati dall’ospedale. Il Team è riuscito a rintracciare il ladro a capo di questo furto, che si è rivelata essere una ragazza, il cui nome è Evelyn Sharp. Alla fine si unisce al Team Arrow come Artemide, con l’intento di rendere Star City un posto migliore dopo gli eventi distruttivi causati da Damian Darhk.

Evelyn ne ha passate tante, la sua famiglia è stata trattenuta da Damian per poi essere successivamente uccisa con facilità durante il test di un’arma biologica. Ha idolatrato Black Canary per il suo modo di fare giustizia e ha fatto del suo meglio per emulare la sua eroina. Sharp recentemente si è scontrata con i suoi compagni di squadra, ma ha ancora il desiderio di riparare le cose sbagliate così allo scopo di calmarle. Il suo tradimento apparente era alimentato più dalla sua convinzione, data dai danni collaterali che Oliver ha causato, Green Arrow rappresenta un danno per la città. In ogni caso, Artemide rimane un abile arciere e combattente che butta spesso a terra i cattivi per averla sottovalutata.

13. SPEEDY


All’inizio era solo la sorella minore di Oliver Queen, Thea ha poi subito un inversione di rotta nel corso dello show. Scioccata dal fatto che sia la figlia di Malcom Merlyn, si è allenata con lui nel tentativo di diventare più forte. Thea ha indossato il cappuccio rosso dopo che il suo ragazzo Roy Harper è stato costretto alla fuga. Ora sotto il nome di “Speedy” Thea ha aiutato il Team Arrow a mettere a freno i piani di Ra’s al Ghul e Damian Darhk.

Anche se inizialmente il suo personaggio era tutt’altro che eroico nello show, Thea è cresciuta molto. Ha superato molte prove col sacrificio, disponibile a combattere per il bene a costo della sua stessa vita. Dopo essere tornata in vita dal pozzo di Lazzaro, Thea ha tentato di mettere in primo piano la sua lotta a causa della sua sete di sangue (effetto collaterale del Pozzo di Lazzaro), concentrandosi sui più grandi villain che hanno colpito Star City. La sua destrezza come arciere e nel combattimento, uniti a un sorprendete approccio di sensibilità, fanno di Thea Queen una delle più tenaci eroine senza poteri in giro per la città.

12. ARSENAL


Roy Harper si è preso del tempo per entrare nel Team Arrow nel vivo dell’azione. Inizialmente sembrava un teppista che portava avanti a modo i suoi ideali da vigilante spedendo i delinquenti via con i suoi pugni. Alla fine, Roy è stato accolto come Arsenal, il compagno dal cappuccio rosso di Green Arrow. Roy ha migliorato le sue abilità sotto la guida di Oliver, ma comunque mosso dalla sua impulsività sottraendosi spesso agli ordini. Dopo che ha accidentalmente ucciso un agente di polizia, causato da un attacco di rabbia dal Mirakuru, si è dedicato a proteggere gli innocenti per quanto poteva.

Sin dall’inizio, sembrava che Roy si sentisse costretto a fare qualcosa di giusto. Anche dopo essere stato rimproverato da Green Arrow in persona per cercare di aiutare la sua causa. Roy ha smesso di fare giustizia a modo suo. Quando si è scontrato con l’esercito di super soldati di Slade Wilson, Roy non si è mai arreso e lo ha affrontato con il solo utilizzo di frecce. Per momento Arsenal si è ritirato dalla sua lotta al crimine, ma è stato una persistente forza del bene che abbia mai marcato Star City.

11. RIP HUNTER


Quando si tratta di viaggiare attraverso il flusso spazio temporale, e di farlo dannatamente bene, è impossibile non citare Rip Hunter. Rip è un membro delle “Leggende” e non solo, è il capitano della Waverider e proprio lui ha messo insieme il team per fermare i malvagi piani di Vandal Savage dal dominare il mondo col pugno d’acciaio. Il capitano era un addestrato Signore del Tempo prima di essere stato costretto a fare quello che credeva giusto e sfidare quindi gli altri Signori del Tempo in seguito a Vandal Savage.

Rip non potrebbe aiutare ma prova ad essere un eroe affrontando incredibili stranezze. Ha a disposizione solo un Team di disadatti e alcuni degli assassini più spaventosi sono sul suo cammino, ma non riescono a fermarlo dal fare la cosa giusta. Certo, ha un interesse personale in tutta la storia, stava tentando di impedire la morte di sua moglie e suo figlio che sarebbe dovuta avvenire per mano di Vandal Savage. Comunque Rip Hunter, ha colto la perdita della sua famiglia come un passo necessario per se stesso e il team ha rovesciato il tiranno (Come i malvagi Signori del Tempo). Si è organizzato per fare tutto ciò, con il solo buon senso e una pistola laser al suo fianco.

10. MR. TERRIFIC


L’aggiunta più fresca del Team Arrow. Curtis Holt lavorava alla Palmer Tech come ingegnere prima di apprendere del coinvolgimento di Felicity con Green Arrow. Dopo il periodo di Damian Darhk di assistenza a intermittenza al servizio del team, Curtis ha poi deciso di unirsi completamente al team “giocando lealmente” sotto il nome di Mr. Terrific. E’ ancora nuovo nel mondo degli eroi, ma si è gettato in un gran numero di battaglie, nel tentativo di sconfiggere Tobias Church e i violenti attacchi alle persone di Star City da parte di Prometheus.

Curtis è ora un membro regolare del Team Arrow, si rafforza convincendosi di essere un soldato per il suo cammino per la giustizia. Nonostante sia medaglia di bronzo alle olimpiadi, si diletta combattente. L’essere vigilante non solo ha procurato a Mr. Terrific nuove paure, ma gli è costato pure suo marito Paul, che si è separato da lui dopo che Curtis si è rifiutato di lasciare il suo lavoro da vigilante. Sebbene si sforzi tantissimo per il suo ruolo da vigilante, il suo cuore è sempre stato quello di un eroe.

9. JONAH HEX


C’è anche un noto cowboy conosciuto come Jonah Hex. Introdotto in “Legends of Tomorrow” come un tosto ranger particolare e chiacchierone, Hex è acclamato per la sua reputazione, correggendo cosa è sbagliato con i tiri più veloci. Il team lo ha incontrato per mettere a freno l’atroce attività della gang di Stillwater. Hex è costantemente preoccupato di lavorare con altri, così come cresce la sua paura di perdere qualcuno a cui vuole bene, ciò nonostante interviene per la sua gente. Ultimamente ha collaborato con Rip Hunter per uno strappo prima che una tragedia colpisca la sua cittadina.

La vera abilità di Jonah è la sua destrezza nell’uso delle armi da fuoco durante il combattimento corpo a corpo. Quando finalmente segue passo passo il criminale Quentin Turnbull, Hex riesce quasi ad ucciderlo prima di dar ragione alla sua coscienza e invece far arrestare la canaglia. Sicuramente Hex non ha poteri, ma la sua completa tenacia, merita un po’ di rispetto come eroe.

8. HEATWAVE


Anche se questo particolare personaggio era partito come villain in “The Flash”, Heatwave ha riscaldato il pubblico come eroe in “Legends of Tomorrow“. Mick Rory era il tipico cattivo idiota che affiancava Captain Cold durante le sue prime avventure in The Flash. Entrambe le sue braccia sono state gravemente sfigurate dal fuoco quando era solo un bambino, Rory detiene una particolare pistola che funge da lanciafiamme miniaturizzato. Mick si è unito alle Leggende solo per seguire il suo amico Leonard Snart (Captain Cold), che si è trasformata pian piano in un’opportunità per rubare artefatti dall’estimabile valore attraverso lo spazio e il tempo, ma quando Snart ha sacrificato se stesso per il Team, Mick si è ritrovato a diventare un vero eroe come un membro di valore del team.

Fuori Mick è un completo idiota, ma sorprendentemente ha molti valori personali. Ha superato il lavaggio del cervello effettuato dai Signori del Tempo, e per proteggere i suoi amici era pronto a sacrificare la propria vita per spegnere una bomba, prima di essere sostituito da Snart. Heatwave è cresciuto molto dall’inizio della serie, da cattivo è sbocciato nel suo modo unico, in un impietoso eroe.

7. ATOM


Ray Palmer era stato introdotto come un particolare filantropo milionario in “Arrow“, è stato rivelato che la sua fidanzata è stata uccisa durante l’attacco di Deathstroke su Star City, e lui era impotente. Da quel momento Ray si è promesso di non essere mai più indifeso, e ha creato la tuta A.T.O.M. per portarla a compimento. Da allora Ray ha lasciato il Team Arrow per unirsi alle Leggende, ma ha lavorato in entrambe le serie per respingere il male.

Dal combattere la Lega degli Assassini al gigante Leviathan, Ray condivide in modo chiaro il combattimento. La sua tuta lavora per lui, ma anche senza di essa, riesce a trovare il coraggio di combattere senza poteri. Ultimamente infatti, ha perso la sua tuta nel Giappone Feudale durante una missione. Palmer ha indossato un’armatura da Samurai brandendo una katana e combattendo coraggiosamente contro la superiore tecnologia del villain. Ray è sicuramente un eroe fino all’ultimo, e non ha mai permesso al fatto di non avere poteri di fermarsi dal fare la cosa giusta.

6. GUARDIAN


In “Supergirl” Jimmy Olsen non è sicuramente lo stesso fotografo sfortunato del Daily Planet che siamo abituati a vedere nei fumetti e cartoni. No, James Olsen nello show è particolarmente maturo e fiducioso di se stesso. E’ costantemente ispirato dalle gesta eroiche della sua amica Kara (Oltre che interesse romantico). Stancandosi di rimanere dietro le quinte mentre Supergirl salta letteralmente nel vivo dell’azione, James decide di dare vita al suo modo di fare giustizia. Con l’aiuto dell’amico Winn assume l’identità di Guardian.

Sebbene James sappia come comportarsi in combattimento, rimane sempre un normale essere umano. Proprio come Ray Palmer, Olsen fa affidamento alla sua tuta per attaccare e difendersi. Durante i suoi primi attacchi, Guardian è stato già in grado di respingere un parassita prima dell’intervento di Kara. Forse adesso è un vigilante in erba, ma non riusciamo più ad aspettare per vedere l’eroe che diventerà un giorno.

5. BLACK CANARY (LAUREL LANCE)


Laurel si è impegnata nella lotta al crimine in un modo o nell’altro durante il suo percorso in “Arrow“. All’inizio era solo l’assistente distrettuale dell’ufficio, Laurel ha poi cambiato professione, diventando vigilante a tempo pieno, prima per riempire la dipartita di sua sorella come Black Canary. Allenandosi sotto la guida dell’ex vigilante e boxer di Star City Wild Cat, Laurel si è dedicata nel diventare la guerriera più tosta possibile. Che sia per una scorta di super soldati o un evasione, Black Canary era irremovibile dal fare la cosa giusta.

Quando non fa pulizia utilizzando le mani, fa sanguinare le orecchie dei cattivi con il suo Canary Cry. In origine aveva solo un bastone, ma ha poi ha avuto un aggiornamento tecnologico da Cisco Ramon dei laboratori Star. Nonostante sia la seconda a vestire il manto di Black Canary, Laurel ha reso sua sorella orgogliosa del suo ruolo e ha spinto molti altri a trovare giustizia, anche contro nemici impossibili. Il suo coraggio è stato riconosciuto da tutta la città in seguito alla sua tragica dipartita, e rimarrà sempre una delle migliori eroine dell’Arrowverse.

4. WILD DOG


Una delle nuove reclute del Team Arrow, Rene Ramirez era un violento vigilante, che cacciava eccessivamente criminali nel silenzio della notte.  Come il suo appellativo “Wild Dog”, Rene è imprudente e aggressivo quando si trova a difendere le cose a cui tiene. Si è allenato nel combattimento fisico presso le forze speciali degli Stati Uniti ed è esperto nell’uso di molte armi da fuoco.

Wild Dog non è sicuramente sullo stesso livello di Green Arrow, ma la sua forza di volontà lo rende uno dei suoi contendenti. Rene ha combattuto l’indomito Tobias Churc, facendolo scappare prima di ritrovarsi senza sensi. Wild Dog è anche intensamente leale nei confronti dei suoi amici, disponibile a lanciarsi nel pericolo per proteggerli. Nonostante sembri a disagio nei confronti dei meta-umani, Rene Ramirez è un eroe più che soddisfacente.

3. WHITE CANARY


Introdotta originariamente in “Arrow” come Black Canary, Sara Lance ha iniziato la sua carriera da vigilante a Star City. La sua potenza non conosce limiti, ha aiutato Oliver e team durante l’attacco di Slade Wilson. Nemmeno la morte l’ha fermata, infatti è stata uccisa per poi essere riportata in vita con il Pozzo di Lazzaro, ed essere reclutata nelle leggende come White Canary. A bordo della Waverider, Sara è passata dal prendere ordini a dirigere il team come capitano.

Forse la cosa straordinaria sul percorso di Sara è il fatto di aver raggiunto tutto ciò senza nessun tipo di potere. Ha preso lezioni di combattimento presso la Lega degli Assassini ed ha alle spalle anni di esperienza in combattimento e strategia. Questa combinazione ha fatto di lei un eroina formidabile che ha affrontato diversi avversari, incluso Damian Darhk che ha ucciso sua sorella. Tutti i suoi compagni dell’Arrowverse nutrono per lei un profondo rispetto. White Canary non ha abilità stilose, fa semplicemente giustizia nella buona vecchia maniera.

2. SPARTAN


Il primo ad unirsi alla crociata di Oliver, John Diggle ha assunto l’identità di Spartan dopo anni al fianco di Green Arrow. Allenato dall’esercito e avendo completato diverse missioni in Afghanistan, Diggle è più che capace in combattimento, che bisogni utilizzare pistole o pugni. John non ha mai rifiutato una sfida, ma conosce l’importanza di valutare una situazione prima di tuffarsi in una battaglia. Spesso si rende conto che le sue strategie sono troppo brutali, e può portare a termine la missione con eccessiva discrezione se è necessario.

Sebbene abbia un buon senso, John sa che esiste un compromesso per molte cose. E’ spesso la voce della ragione di Oliver, visto che frequentemente Oliver lo cerca per chiedergli qualche consiglio. Diggle cerca di credere nella bontà delle persone, e incolpa se stesso per il tradimento di suo fratello Andy. Nonostante i suoi tanti ostacoli, John ha affrontato i nemici più forti (alieni inclusi) con un irremovibile determinazione.

1. GREEN ARROW


L’Arrow definitivo nell’Arrowverse, Oliver Queen è una forza da stimare. Forgiato dai suoi “5 anni di inferno” sull’isola di Lian Yu (e altre diverse località), Green Arrow ha fatto il suo debutto come un brutale vigilante senza pietà. Per qualsiasi persona che desiderano commettere qualsiasi forma di ingiustizia sugli abitanti di Star City, Oliver ha diverse frecce da lanciare. Ha ucciso nemici potentissimi come Damian Darhk e Ra’s al Ghul, e numerosi altri negli anni.

Negli anni Oliver ha deciso di cancellare questo modo violento di fare giustizia, ma è uno dei pochi eroi che sa che a volte la morte, è l’unico modo per fermare realmente il male. E’ una linea che molti dei suoi compagni non desiderano superare, quindi Oliver porta questo carico, così che le persone di Star City possano essere liberi da qualsiasi criminale. Nel profondo, Green Arrow, vuole solo proteggere la sua casa da chi le vuole far male, e se ne assicurerà la salvezza, con arco e frecce.

Qual’è il vostro supereroe preferito dell’Arrowverse? Ha i poteri? Ditecelo nei commenti!


Scopri le ultime notizie Dc Comics:

Batman: quella volta in cui ha detto la sua sui profughi

Flash e Kid Flash nel nuovo poster “Lightning Strikes Twice”

Powerless la nuova serie tv comica targata DC

Rinascita e gli sticker dal futuro, colpa di flash?

Justice League: la Black Suit di Superman prende forma tra rumors e sogni

DC New52: a febbraio in arrivo i cofanetti

Nicole Kidman sarà Atlanna, la madre di Aquaman

Se vuoi scoprire altro sulla DC o ridere delle nostre meme metti “Mi piace” alla nostra pagina DC Humour; se ti interessa anche la Marvel metti ‘Mi Piace’ alla pagina Facebook  Il Bifrost dove verranno periodicamente inserite piccole curiosità e aggiornamenti di film e fumetti. Iscriviti al nostro gruppo Facebook I Guardiani della Marvel e gli X-Nerd per trovare altri fan Marvel con cui scambiare opinioni, il Martedì è dedicato alla Dc e non mancano le discussioni costruttive! Iscriviti al nostro canale TELEGRAM per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie!

Autore dell'articolo: Ben Reilly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *