harley quinn

Harley Quinn: i 15 momenti migliori nelle serie animate

La storia di uno dei villain più particolari del mondo DC attraverso le sue migliori apparizioni sul piccolo schermo: Harley Quinn.

Harley Quinn è in un certo senso una rarità nel mondo del fumetto. La sua popolarità è cresciuta esponenzialmente nel corso degli ultimi anni confermando il suo ruolo tra i cattivi più riconoscibili del mondo a fumetti. L’ironia di tutto ciò sta nel suo esordio avvenuto, invece che su tavole a fumetti, sul piccolo schermo.

Ideata da Paul Dini e Bruce Timm, Quinn, col suo costume da giullare, è andata in scena per la prima volta in “Batman: The Animated Series” (Serie animata del 1992) e, da quel momento, i suoi fan non hanno mai avuto abbastanza di lei. Detto questo, ripercorriamo alcune delle sue migliori apparizioni sul piccolo schermo.

15. JOKER’S FAVOR

Questa lista non poteva che iniziare in grande stile.
Il primo episodio in cui sia apparsa Harley è “Joker’s Favor” di “Batman: The Animated Series”. In questa puntata la seguace del Joker ha rivestito un ruolo piuttosto marginale se paragonato ai successivi. Harley ha aiutato il Joker a convincere un ex-conoscente ad usare uno stratagemma contro il Commissario Gordon. La Quinn ha dimostrato fin da subito al clown la sua utilità riuscendo anche a travestirsi da autista, all’aeroporto, e da agente di polizia durante una cena di gala.

Anche con piccoli ruoli, Harley è riuscita a rendere la sua presenza contagiosamente divertente. Avuta da Harvey Bullock la chance di “leggergli i suoi diritti”, Quinn ironizza dandogli il “Diritto di rimanere in silenzio” poco prima di colpirlo al polpaccio col manganello. Una volta arrestata, però, si lamenta scherzosamente della sua decisione di preferire il crimine alla scuola per estetiste. È stato grazie a queste brevi, ma indubbiamente vivaci, comparsate che Harley si è fatta strada nei cuori dei fan.

14. TRIAL

Quando Batman si trova intrappolato e sotto processo per i suoi “crimini”, in “Batman: The Animated Series”, Harley ha molto da dire in proposito. “Trial” mostra la furfante rispondere allegramente alle domande del nuovo avvocato del distretto, sul vigilante. Lunatica come sempre, Harley ringrazia il Cavaliere Oscuro per aver “creato” il Joker ed averle così permesso di trovare l’amore. La situazione si ribalta ad una rivelazione scioccante dell’avvocato. Harley scopre che il Clown aveva dato informazioni  sulla sua posizione, appena scappata da Arkham, in modo da farsi scontare la pena. La Quinn attacca il suo puddin’ e lo minaccia di vendetta per un tradimento del genere.

Questo episodio è ottimo per mostrare Harley come personaggio attivo. È sì molto devota al Joker, ma di certo non stupida. Adirata, incute un certo timore nel clown, poco prima di essere scortata giù dal banco dei testimoni. Che sia per gioia o per ferocia, Harley prova sempre di saper portare il caos in ogni situazione, incluso quando si trova di fronte ad una corte di tribunale.

13. WORLD’S FINEST

È sempre divertente quando un personaggio fa un crossover nello show di un altro supereroe. Questo è confermato dalla comparsa di Harley in “World Finest”, un episodio di “Superman: The Animated Series”. Tutto inizia a Metropolis quando il Joker e Lex Luthor fanno un accordo. Harley fa del suo meglio per assicurarsi che i compiti di Joker siano eseguiti perfettamente, incluso rapire Lois Lane. Non si abbatte nemmeno quando i patti non vengono rispettati e prova, inutilmente, a tirare su il morale del Joker con un sandwich. Quinn è distrutta quando il suo capo rimane bloccato nei detriti incendiati di un incidente aereo anche se, ovviamente, il corpo del clown non è viene ritrovato.

La particolarità di Harley è stata ben contrapposta all’impassività di Luthor ed alla relativa serietà dello show. Le sue buffonate sono in netto contrasto con la personalità di Mercy, la bodyguard di Luthor, che ha imparato a sue spese quanto può essere difficile vincere contro Harley. Osservare gli scambi di colpi tra le due è uno degli aspetti più divertenti ed apprezzabili della puntata. La spiritosa presenza di Harley a Metropolis è una pausa dal più sottile humor presente solitamente nella serie di Superman.

12. MS.-ING IN ACTION

Le apparizioni di Harley nelle serie animate non si limitano alla prima serata. La Quinn appare infatti in una web series della Warner Bros. intitolata “Gotham Girls”. Il clima dello show è generalmente leggero e divertente, come del resto Harley stessa. In questo episodio della serie, Harley chiede ripetutamente a Poison Ivy di portarla a vedere Mr. J ad Arkham. Ivy non si mostra euforica all’idea di irrompere nel manicomio fuori dalle ore di visita. Le due superano con l’auto le mura di Arkham, scoprendo che tutti i detenuti maschi sono spariti. Harley si trova allora sconfitta e molto preoccupata per la sorte del Joker.

La presenza di Harley in “Gotham Girls” è molto meno seria rispetto allo standard ma, diciamoci la verità, lei non è quasi mai un personaggio veramente serio. La puntata colpisce nel segno rappresentando il lato più buffo dei problemi della criminalità di Gotham, in perfetto stile Quinn. Questo episodio in particolare è stato la dimostrazione perfetta della vera natura di Harley: esigente, buffa e sempre pronta a preoccuparsi del suo puddin’.


Autore dell'articolo: Time Lady

Sono una ragazza di 20 anni, vivo a Palermo ed i comics sono una delle mie più grandi passioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *