Nova: Marvel avrebbe ottime ragioni per inserirlo nell’Mcu

Nova non è ancora apparso sul grande schermo, ma sarebbe perfetto per l’Universo Cinematografico: vediamo perché.

Con l’uscita di “Guardiani della Galassia”, l’Universo Cinematografico Marvel ha iniziato ad espandersi tra le stelle. Si è aperto davanti a noi, poveri fan imploranti, un ventaglio di possibili eroi e cattivi che moriamo dalla voglia di vedere sul grande schermo. Tra i tanti, il tassello mancante del puzzle MCU sembra essere proprio lui, Richard Rider: Nova. Le voci che fino a poco tempo fa davano come probabile un’apparizione di Nova in “Guardiani della Galassia: Vol. 2” sono state però rapidamente smentite proprio da James Gunn. Visto che era stato lo stesso regista ad alimentare nei fan la speranza di vedere Nova insieme ai Guardiani, come sempre mai dire mai, ma non speriamoci troppo: potrebbe essere tutto un depistaggio. Vediamo ora insieme alcune validissime ragioni per cui il personaggio sarebbe l’aggiunta perfetta all’MCU nell’immediato futuro.

 

Nova a proteggere la Terra

UNISCE TERRA E SPAZIO

Richard Reider era solo un ragazzino quando è stato scelto da un alieno, l’ultimo Nova vivente, per entrare a far parte dei Nova Corps in fase di riformazione. Data la sua carica di Centurione, Reider ha moltissima responsabilità in tutta la galassia, ma è sempre rimasto molto legato al pianeta Terra, dove la sua famiglia viveva ancora. Un personaggio simile sarebbe l’ideale per l’Universo Cinematografico in questo momento. Peter Quill, che ora come ora sarebbe l’unico a poter ricoprire il ruolo vacante di ponte tra il pianeta Terra e lo spazio profondo, non sembra interessato al suo pianeta madre. Nova sarebbe perfetto per ricoprire un ruolo di “Nick Fury dello spazio”: apparendo in diversi film ambientati negli spazi siderali della galassia Marvel sarebbe il perfetto filo conduttore all’interno della saga spaziale.

 

Nova nel prologo di Annihilation

LA SAGA DI ANNIHILATION

Prima di Annihilation la Marvel non pubblicava storie ambientate nello spazio. La saga è stata un punto di svolta che ha permesso alla Casa di recuperare alcune idee, anche sciocche, e riadattarle al suo nuovo pubblico, con risultati di notevole successo, basti pensare ai Guardiani della Galassia e, appunto, a Nova. La prima parte della saga riguarda Nova e Star Lord che combattono per fermare l’avanzata dell’Armata di Annihilus e salvare la galassia dalla distruzione. Ci sono anche Drax e Gamora, ma il punto focale della storia è sicuramente l’amicizia nata tra Rider e Quill. Un film tratto dalla saga sarebbe incentrato sulle avventure intergalattiche dei due amiconi, che scorrazzano per il cosmo combattendo orde di robot alieni assassini. Servono davvero altre ragioni per farlo? Se la risposta è si, aggiungo che potrebbe essere un’ottima occasione per approfondire il personaggio di Ultron.

 

Richard Rider, Nova

SECRET AVENGERS

Per un breve periodo Nova ha collaborato con i Vendicatori Segreti di Steve Rogers. Quando si scopre che la Roxxon sta estraendo minerali su Marte, Capitan America manda proprio Nova ad indagare. Il ragazzo si trova però in pericolo e per la missione di salvataggio i poteri dei Nova Corps vengono concessi anche al Capitano. Risolta la situazione, i poteri tornano a Rider, che è costretto ad abbandonare la Terra per tornare ai suoi doveri nello spazio profondo. È ormai evidente che dopo “Infinity War” gli Avengers dell’MCU saranno più che consapevoli delle minacce intergalattiche che li riguardano sempre più da vicino, e avranno bisogno di tutti gli alleati possibili. Avere Nova tra le fila dei Vendicatori sarebbe l’ideale per rendere la Fase 4 dell’MCU davvero memorabile.


Autore dell'articolo: Medusa

Camilla, classe '93, aspirante traduttrice, procrastinatrice di professione. Crede fermamente che al mondo i supereroi servirebbero davvero. Un giorno governerà Attilan, deve soltanto trovarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *